giovedì 25 Luglio 2024
HomeAttualitàSiglato l'accordo tra C.A.R. e PolieCo per il riciclaggio post demolizione auto

Siglato l’accordo tra C.A.R. e PolieCo per il riciclaggio post demolizione auto

NAPOLI. Siglato l’accordo tra C.A.R (Confederazione Autodemolitori Riuniti) e PolieCo (Consorzio per il Riciclaggio dei Beni in Polietilene): sinergia volta a far crescere il riciclaggio di materiali derivati dalla demolizione delle auto, soprattutto le parti in plastica. “L’accordo con PolieCo – sottolinea il presidente CAR Alfonso Gifuni – è stato siglato appena dopo la costituzione di CAR. Si tratta di un protocollo che, con il presidente Bobbio, abbiamo ritenuto necessario al fine di ottimizzare la questione degli sbocchi di mercato per i prodotti di recupero provenienti dalla demolizione dei veicoli”. L’anno scorso sono state stimate 350 mila tonnellate di polietilene riciclate, su un consumo di un milione di tonnellate.
Enrico Bobbio, presidente del consorzio PolieCo, afferma che l’unione con CAR “vuol dire, per entrambi, riuscire ad ottemperare al meglio agli obblighi della normativa, sia nazionale che comunitaria”. Intanto la Confederazione Autodemolitori Riuniti ha promosso un tavolo di confronto attorno al quale Produttori, Concessionari, Demolitori, Commercianti di rottami, Acciaierie ed Industrie Siderurgiche, accanto al Legislatore e agli Organi di controllo, possano discutere insieme su come raggiungere gli obiettivi di riduzione dei rifiuti, conseguimento dell’85% di riciclaggio (così come previsto dalla Direttiva Comunitaria), minimizzazione degli impatti ambientali derivanti dall’attività di demolizione, economicità e autonomia imprenditoriale, sicurezza circa la possibilità di trovare sbocchi di mercato per i prodotti derivanti dal fine-vita dell’auto. I presidenti di CAR e PolieCo, inoltre, con Tommaso Campanile, Responsabile Nazionale Dipartimento Competitività e Ambiente CNA, in occasione della fiera di Rimini “Ecomondo” introdurranno, sabato 10 novembre, (dalle 10 alle 13, Sala Eventi della Fiera, padiglione B4) il convegno “Ottimizzazione del fine-vita del veicolo”, al quale sono stati invitati rappresentanti del mondo industriale ed istituzionale coinvolti nel ciclo del fine-vita del veicolo (Produttori di autoveicoli, concessionari, demolitori, commercianti di rottami, acciaierie, legislatore ed organi di controllo).

Mina Spadaro

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche