giovedì 29 Settembre 2022
HomePoliticaOttaviano. Isola ecologica, sopralluogo del sindaco Capasso

Ottaviano. Isola ecologica, sopralluogo del sindaco Capasso

OTTAVIANO. Isola ecologica, sopralluogo del sindaco e della ditta: “Tempi rapidi e risparmio per i cittadini”.

Il sindaco di Ottaviano Luca Capasso ed i rappresentanti della ditta che si è aggiudicato l’appalto, hanno effettuato un sopralluogo in  via Sarnelli, presso la struttura dove sorgerà l’isola ecologica del Comune di Ottaviano. I rappresentanti della ditta hanno garantito tempi rapidi per i lavori di realizzazione dell’opera, che consentirà ai cittadini ottavianesi di conferire carta, cartone, plastica e vetro.

“Con l’isola ecologica sarà possibile ottenere un servizio di raccolta differenziata migliore di quello attuale e anche un risparmio economico per i cittadini. Crediamo molto in questa opera, che ci consentirà di avere una città più bella e più pulita. Tra l’altro, i lavori prevedono anche la riqualificazione di via Sarnelli”, dice il sindaco Luca Capasso.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti