domenica 21 Luglio 2024
HomeSportPaganese - Bari, campani sconfitti su un calcio di punizione

Paganese – Bari, campani sconfitti su un calcio di punizione

La cronaca del match

La prima conclusione della gara arriva dopo 6 minuti con un tiro di Montalto che viene facilmente neutralizzato dal portiere della Paganese Campani. L’estremo difensore azzurrostellato interviene di nuovo senza problemi all’11’ sul tentativo di Semenzato. I biancorossi ci provano anche da fuori, prima con Antenucci, poi con Maita, ma in entrambi i casi la mira lascia a desiderare. Al 20′ si fa male Citro, vittima di un infortunio muscolare accusato durante uno scatto (pessime le condizioni del manto erboso del Torre). Dopo essersi riscaldato a dovere, D’Ursi prende il suo posto. Al 28′ prova a farsi vedere la Paganese con un tiro cross insidioso di Schiavino, Frattali fa sua la sfera con qualche affanno. Passata da poco la mezz’ora i biancorossi passano in vantaggio grazie al quarto gol stagionale di Adriano Montalto, a segno su un calcio di punizione dal limite deviata che non lascia scampo a Campani. Espulso per proteste il vice di Erra al 36′. Nei minuti di recupero grossa occasione sciupata da Mendicino che sugli sviluppi di un calcio di punizione manca la deviazione da pochi passi.

Non ci sono cambi all’inizio della ripresa che inizia con un tentativo di D’Ursi finito sull’esterno della rete. I padroni di casa provano a rispondere al 51′ con un tiro di Diop agilmente controllato da Frattali. Al 61′ il Bari perde anche Montalto, costretto a lasciare il campo dopo essere stato toccato duro: al suo posto Candellone. Rischiano i biancorossi al 69′ con un pallone insidioso messo in mezzo da Guadagni, provvidenziale il salvataggio di Celiento. A poco più di un quarto d’ora dal termine Auteri richiama in panchina D’Ursi e Semenzato e inserisce Bianco e Lollo, ridisegnando l’assetto della squadra con il 4-4-2. Al 74′ buona opportunità per Antenucci che va al tiro dall’interno dell’area ma si vede respingere un tiro a botta sicura in angolo da Schiavino. Continuano a pressare i pugliesi, di nuovo al tiro con Maita al 77′, para Campani. La Paganese prova gli ultimi assalti alla ricerca del pari: all’87’ ci prova Onescu con un colpo di testa parato da Frattali. Rischia il Bari all’89’: punizione scodellata in area da Scarpa, Frattali esce ma non trattiene il pallone, Bramati prova il tiro a porta vuota ma non inquadra lo specchio.

Il tabellino

PAGANESE 3-5-2
Campani; Cigagna (18’st Guadagni), Schiavino, Mattia; Carotenuto, Onescu, Bonavolontà (34’st Bramati), Scarpa, Squillace; Diop, Mendicino (18’st Cesaretti (32’st Isufaj)).
In panchina: Bovenzi, Fasan, Esposito, Perazzolo, Di Palma, Curci, Costagliola. Allenatore: Erra.
BARI 3-4-3
Frattali; Celiento, Sabbione, Di Cesare; Ciofani, De Risio, Maita, Semenzato (28’st Lollo); Citro (26’pt D’Ursi (28’st Bianco)), Antenucci, Montalto (15’st Candellone).
In panchina: Marfella, Perrotta, Hamlili, Simeri, Marras, D’Orazio, Corsinelli, Andreoni. Allenatore: Auteri.
RETI: 33’pt Montalto (B).
ARBITRO: Rutella di Enna (assistenti: Dicosta e Perrelli; quarto uomo: Vigile)
NOTE: Partita disputata a porte chiuse. Espulso al 37’pt Di Deo (P), vice allenatore di Erra, per proteste. Ammoniti: Onescu (P), Diop (P), De Risio (B), D’Ursi (B), Bonavolontà (P), Schiavino (P). Angoli: 2-6. Recupero: 3’pt e 6’st.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti

Rubriche