giovedì 3 Dicembre 2020
Home Cronaca Pesce pronto per Natale ma in pessime condizioni, sequestrato - foto

Pesce pronto per Natale ma in pessime condizioni, sequestrato – foto

GIUGLIANO. Era tutto pronto per finire sulle tavole a Natale a discapito dei consumatori, la guardia di finanza blocca tutto e sequestra quintali di prodotti ittici tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie.

gdf-sequestro-prodotti-ittici-pessime-condizioni-igienico-sanitarie-giugliano
gdf-sequestro-prodotti-ittici-pessime-condizioni-igienico-sanitarie-giugliano

I responsabili devono rispondere di un lungo elenco di violazioni alle leggi sanitarie e della sicurezza alimentare. Il blitz di poche ore fa rientra nell’ambito dei servizi di prevenzione e di controllo economico del territorio, con particolare attenzione al fenomeno della sicurezza prodotti e delle frodi alimentari, i finanzieri del Comando provinciale della guardia di finanza di Napoli hanno sequestrato, nel comune di Giugliano in campania, un ingente quantitativo di pesce, stoccato in pessime condizioni igienico-sanitarie, pronto per essere immesso nel circuito commerciale.

- Advertisement -

prodotti-ittici-sequestro3
prodotti-ittici-sequestro3

In particolare, le fiamme gialle del Gruppo locale, nel corso di un’autonoma attività info-investigativa avviata nello specifico settore a contrasto della commercializzazione di prodotti nocivi o pericolosi per la salute pubblica, hanno individuato un deposito di stoccaggio di prodotti ittici con gravi carenze igienico-sanitarie. All’intero del locale, stipato in contenitori di polistirolo pronti per la distribuzione, i finanzieri hanno trovato un ingente quantitativo di pesce in cattivo stato di conservazione che a breve sarebbe finito sulle tavole dei consumatori.

sequestro-prodotti-ittici2
sequestro-prodotti-ittici2

Tutti i prodotti presenti all’interno del deposito sono stati sequestrati: l’intero pescato è stato bollato ‘in pessime condizioni’. Non solo, lo stesso vale per il deposito – quest’ultimo ritenuto non idoneo e non dichiarato alle autorità competenti quale luogo di produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti – è stato segnalato all’autorità giudiziaria competente il responsabile dell’attività.

La vasta operazione di questa mattina testimonia il costante presidio svolto dalle fiamme gialle di Napoli sul territorio partenopeo e dell’hinterland, teso alla salvaguardia delle leggi vigenti per la tutela del consumatore ed a contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale, soprattutto in questo periodo delle festività natalizie.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Superare la crisi economica in live stream: la Masterclass gratuita

La crisi economica provocata dalla pandemia ha colto impreparati la maggior parte degli imprenditori e dei professionisti a partita iva in Italia. Dopo un...

“Campania, castelli come musei” il nuovo libro dell’Associazione Terre di Campania

L’Associazione Culturale Terre di Campania torna a parlare dei castelli che popolano il territorio della nostra regione e lo fa con la pubblicazione dal...

Nola. La Finanza sequestra su 4 camion 49 tonnellate di rifiuti

Nola. Grazie all'attenzione e all'intuito della guardia di finanza quattro camion sospetti sono stati controllati e si è scoperto che contenevanonoltre 49 tonnellate...

Farmaco introvabile, Arturo guarisce grazie al polo oncologico di Pagani

Pagani. Si conclude felicemente la storia di Arturo, ragazzo di trent’anni affetto da neoplasia uroteliale, senza alternative terapeutiche, per il quale l’unica speranza era...

“Wrong Fires For Right Hopes”: cortometraggio di giovani e studenti del territorio agro-nolano

Marigliano. L’Aquilus Productions è lieta di comunicare che è fuori, oggie ora, giovedì 26 novembre 2020, ‘Wrong Fires For Right Hopes’, un cortometraggio “giovane” il cui...
- Advertisment -