giovedì 29 Settembre 2022
HomePoliticaRadio Siani e Antiracket: Cittadinanza onoraria al pm Pierpaolo Filippelli

Radio Siani e Antiracket: Cittadinanza onoraria al pm Pierpaolo Filippelli

ERCOLANO. Cittadinanza onoraria  per il sostituto procuratore Pierpaolo Filippelli, lo chiedono i volontari di Radio Siani e i componenti dell’associazione Antiracket cittadina.

La voglia di dire grazie all’uomo che ha permesso di far di Ercolano una città “libera”, ha spinto i giovani volontari di Radio Siani e i componenti dell’associazione Antiracket cittadina, a protocollare all’attenzione del Sindaco Ciro Bonajuto e del Presidente del Consiglio Comunale Luigi Simeone la richiesta di cittadinanza onoraria per il sostituto procuratore Pierpaolo Filippelli. L’uomo in toga nera, non ha bisogno di presentazioni ad Ercolano, per chi ha vissuto nell’ultimo decennio alle falde del Vesuvio è il Pm della Dia di Napoli l’uomo che ha ridato dignità ad Ercolano, che con il suo lavoro infaticabile ha messo annientato i cartelli criminali che per anni hanno, fatto il bello e il cattivo tempo nella città, condannando la parte sana dei cittadini ad un assurda contabilità della morte.« Abbiamo chiesto- spiega Giuseppe Scognamiglio coordinatore di Radio Siani- che venga data la cittadinanza onoraria al Sostituto Procuratore Pierpaolo Filippelli- in segno di riconoscimento per il suo lavoro rigoroso, diligente, scrupoloso e spesso fino ai limiti delle umane possibilità. Non possiamo esimerci da ringraziare quest’uomo che innamorato della giustizia del suo lavoro ha saputo cambiare il destino della nostra comunità. Il movimento Antimafia ercolanese le associazioni e tutta la cittadinanza sentono il bisogno morale di rendere questo riconoscimento al Procuratore per il prezioso lavoro svolto nella nostra città».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti