venerdì 7 Agosto 2020
Home Cronaca Rientrava dalla serata di San Valentino, uccisa dall'incuria delle strade

Rientrava dalla serata di San Valentino, uccisa dall’incuria delle strade

SOMMA VESUVIANA. Tornava da una serata trascorsa con il suo compagno, tornava da una serata romantica per San Valentino ed è stata uccida dall’alta velocità di un’automobilista e dall’incuria in cui versano le strade di Somma Vesuviana.

Scarsa illuminazione, manto stradale in pessime condizioni hanno “agevolato” la morte di Annamaria Vitiello, Anna per amici e parenti, 47 anni la donna morta la notte scorsa dopo essere stata investita da un’automobilista di 39 anni di Saviano. Anna aveva trascorso la serata con il suo compagno, poi stava rientrando a casa sua, in via Marigliano 150, quando la Fiat Panda guidata dal savianese l’ha presa in pieno. L’automobilista si è poi fermato, sono stati chiamati i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare. Anna è morta poco dopo in ospedale a Nola dove l’ambulanza l’aveva trasportata. Praticamente davanti agli occhi della figlia e del compagno sgomenti. Una morte che si poteva evitare? Probabilmente. Ormai le strade della città sono ridotte ad un colabrodo, se si esclude la centralissima via Aldo Moro, le vie della periferia di Somma sono al degrado assoluto. Mancano in gran parte i marciapiedi, non vi è un’illuminazione adeguata, la segnaletica stradale è assente, manto d’asfalto ridotto ad un colabrodo. Una situazione che mette quotidianamente in pericolo non soltanto chi vive a Somma, ma anche chi malauguratamente vi si trova a transitarvi. A riprova stamattina ennesimo incidente, fortunatamente senza feriti, in via Cupa di Nola nella curva (sempre la stessa) della strada che porta poi alla Statale 268 e che congiunge Somma con Scisciano. Nei giorni scorsi per discutere dell’allarme sicurezza vi era stato un tavolo tecnico al Comune, al quale hanno preso parte anche polizia locale e carabinieri oltre all’assessore ai Lavori pubblici. Sembra sia stata trovata una soluzione per sistemare le prime emergenze. Quello che occorre però è una precisa pianificazione degli interventi, nessun altro deve morire per trascuratezza e incuria. Le strade di Somam hanno fatto piangere già troppe famiglie.

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Premio Charlot si ride con Peppe Iodice, I Ditelo Voi e i Villa per Bene

Salerno. Sesto appuntamento, domani 7 agosto 2020, all’Arena del Mare di Salerno con la XXXII edizione del Premio Charlot. Sesto appuntamento tutto da ridere,...

Il Truck Event approda in Campania con Nancy Mastia

Battipaglia. Si sono svolte a Battipaglia le selezioni per il Truck Event Band, l’evento artistico che coinvolgerà tutta l’Italia Si dice che i sogni siano...

Nicola Losapio premia la nuova Miss Fashion Show

BARLETTA. Un gradito ritorno per Nicola Losapio, attore di teatro, cinema e fiction, in uno degli eventi più attesi e interessanti dell'estate pugliese: Miss...

S.Giorgio. Lunedì 10 riapre la Stazione di Cavalli di Bronzo

San Giorgio a Cremano - Lunedì 10 agosto riaprirà la stazione Circum di Cavalli Bronzo, chiusa dall'avvio della fase due dell'emergenza per mancanza di...

Noi Campani-Mastella, “consegnata la lista completa al comitato De Luca”

Napoli. Riguardo la consegna dei candidati delle cinque liste provinciali al comitato del candidato presidente De Luca, il coordinamento regionale di Noi Campani –...
- Advertisment -