lunedì 22 Luglio 2024
HomeCronacaRotta una conduttura, decine di famiglie senz'acqua per 7 ore

Rotta una conduttura, decine di famiglie senz’acqua per 7 ore

SOMMA VESUVIANA – Decine di famiglie sen’acqua per almeno sette ore. A casuare il disagio la rottura di una conduttura causata dagli operai che stanno realizzando la metanizzazione in città.


SOMMA VESUVIANA – Una disattenzione, un errore non voluto, e decine di famiglie restano in queste ore di caldo eccessivo senz’acqua. Degli operai, infatti, mentre istallavano le tubature per il metano hanno danneggiato la rete idrica lasciando così interi quartieri all’asciutto. E’ accaduto questa mattina alle 11 in via Don Minzoni, gli operai che stanno lavorando ai cantieri della metanizzazione hanno accidentalmente rotto una conduttura idrica lasciando a secco i rubinetti di via Don Minzoni, via San Sossio, via Turati, via Carmine, via Stillo, via Tavani e diverse traverse. Dalla Gori, intanto, non arrivano notizie incoraggianti: la conduttura sarà riparata entro le ore 18. Una situazione certamente non facile per le centinaia di abitanti costretti a subire il disagio, in piena estate senz’acqua l’emergenza si fa sentire ancora di più. Peggio poi quando il fenomeno sta diventando ripetitivo, nelle ultime settimane più volte le condutture sono state danneggiate e l’acqua ha smesso di sgorgare dai rubinetti. Una soluzione c’è, come suggeriscono anche i vigili urbani che con molta gentilezza (in un momento in cui nessuno si preoccupa degli utenti questa cortesia è confortante) rispondono alle chiamate dei cittadini esasperati, “comprare i serbatoi”. Già quello che è diritto deve diventare un premio per chi ha la possibilità economica di farsi istallare un serbatoio sul tetto.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti

Rubriche