giovedì 22 Aprile 2021
HomeAttualitàS.Anastasia. De Luca blinda la zona di Madonna dell'Arco per Pasqua

S.Anastasia. De Luca blinda la zona di Madonna dell’Arco per Pasqua

SANT’ANASTASIA. Interdetto l’accesso alla frazione di Madonna dell’Arco nei giorni 11, 12 e 13 aprile.

Pasqua blindata per la frazione di Madonna dell’Arco, nei giorni 11, 12 e 13 aprile il presidente della Regione Campania ha interdetto l’accesso alla zona che nel periodo pasquale si ritrovano i Fujienti provenienti dalla Campania e dal sud Italia.
“E’ fatta raccomandazione alle Diocesi della regione di assicurare la sospensione di qualsiasi forma di riunione, manifestazione, iniziativa, evento e cerimonia di carattere religioso in luoghi pubblici e privati aperti al pubblico, al fine di evitare i rischi di contagio derivanti dal contatto, diretto o indiretto, tra le persone”, scrive De Luca. Con l’ordinanza prorogate fino al prossimo 13 aprile le misure precedentemente adottate, compresa quella della sospensione delle attività nei cantieri edili.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti