martedì 18 Giugno 2024
HomeCronacaSomma. Lite violenta tra fratelli, uno è grave l'altro arrestato

Somma. Lite violenta tra fratelli, uno è grave l’altro arrestato

SOMMA VESUVIANA. Lite tra fratelli. Colpisce il fratello maggiore con un cacciavite al petto. Grave e in pericolo di vita la vittima. Carabinieri arrestano il violento.

I carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna questa notte hanno arrestato Giuseppe Gesuele, 30enne di Somma Vesuviana. Il soggetto, tra l’altro già noto alle forze dell’ordine, deve rispondere dell’accusa di tentato omicidio del fratello maggiore Domenico. Quest’ultimo ferito gravemente nel corso della lite. I militari dell’arma sono intervenuti in via Vignariello, luogo dell’aggressione e, già nel corso delle prime indagini, hanno accertato che il 30enne al culmine di una furiosa lite, scoppiata per questioni economiche, si era armato di un cacciavite e aveva sferrato un fendente al petto del fratello 36enne procurandogli una ferita da punta e taglio all’emitorace sinistro.

La vittima è stata trasportata d’urgenza dal personale sanitario del 118 all’ospedale di Nola e, in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni, è stata trasferita all’ospedale “San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona” di Salerno. Qui il ferito è stato ricoverato in prognosi riservata e giudicato in pericolo di vita (attualmente è in sala operatoria). L’arma usata per il ferimento è stata rinvenuta e sequestrata dai carabinieri. Giuseppe Gesuele dopo l'arresto è stato portato al carcere di Poggioreale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche