lunedì 28 Settembre 2020
Home Politica Somma. Il voto si «sposta» in Procura

Somma. Il voto si «sposta» in Procura

Somma Vesuviana. Una campagna elettorale in piena bufera. Alle accuse del candidato sindaco Antonio Granato risponde oggi Pasquale Piccolo. Contro la prima denuncia arriva un’altra denuncia. Il leader di Aurora, Udc-Ncd, Noi Sud-Lista Cuore, Fratelli d’Italia, Progetto Somma e Somma Protagonista ieri mattina ha presentato un esposto alla Procura di Nola chiedendo che vengano verificate le dichiarazioni fatte da Granato e gli altri componenti della sua coalizione nel corso della conferenza stampa che si è tenuta venerdì mattina ed ha scatenato una tempesta mediatica su Somma.

“Droga in cambio di voti”, era la notizia riportata sui maggiori organi di stampa regionali e nazionali, dichiarazioni che sono oggi discusse sui maggiori social network, scatenando aspre polemiche tra chi parteggia per Piccolo e chi lo fa per Granato.
“Io non ho bisogno di fare patti di trasparenza e legalità con la mia gente , la trasparenza e la legalità sono costanti della mia vita quotidiana. Il patto e’ una cosa a termine”, ha commentato Piccolo, riferendosi al Patto che Granato ha detto di voler sottoscrivere con la città dopo gli eventi che hanno, secondo il suo schieramento, condizionato il voto al primo turno.
“Stante la portata delle affermazioni fatte dall’avvocato Granato”, scrive il leader dell’Aurora nel suo esposto presentato al procuratore capo Paolo Mancuso e a comandante della stazione dei carabinieri di Somma, il maresciallo Raimondo Semprevivo, “sollecito, nella qualità di rappresentante della coalizione, lo svolgimento di tutte le indagini al fine di verificarne la fondatezza e soprattutto chiedo che lo stesso sia immediatamente escusso, affinché riferisca nomi, fatti e circostanze in forza dei quali si è sentito legittimato a rilasciare tali dichiarazioni. Tanto non solo al fine di tutelare l’integrità morale di quanti hanno partecipato onestamente alla competizione elettorale, che non può essere scalfita da affermazioni meramente propagandistiche (provenienti da chi è rimasto deluso dal risultato ottenuto!) ma anche perché ritengo che ognuno debba rispondere delle proprie affermazioni, soprattutto nel rispetto del diritto di quanti possano essere solamente sfiorati dalla genericità delle stesse”.
Concorde a non voler gettare altro fango, anche il consigliere comunale uscente Vincenzo Piscitelli e rieletto alle elezioni di una settimana fa, secondo della lista Aurora con 494 voti.
“Le dichiarazioni di Antonio Granato e dei suoi fanno riferimento a segnalazioni pervenute da parte di elettori”, commenta il neo eletto consigliere, che siederà a Palazzo Torino anche in caso di sconfitta, “Benissimo, allora bisogna ricordarsi i “ segnalatori “ chi sono e farli interrogare dai carabinieri. Invitiamo le forze dell’ordine ad andare fino in fondo. Somma Vesuviana deve sapere”. E poi aggiunge: “Non si può, senza un minimo di rispetto, mortificare 11291 cittadini di Somma Vesuviana (quelli che hanno votato Piccolo al primo turno, ndr), la maggioranza dei votanti, che hanno scelto di votare per una coalizione. Sono stati sconfitti prima dai cittadini e poi dalle altre coalizioni che, pubblicamente, hanno manifestato il loro dissenso rimandando al mittente la volontà di apparentarsi ufficialmente. Le stanno provando tutte, buone e cattive. Dispiace vedere chi per anni ha amministrato il nostro paese, cadere così in basso, mortificare la politica locale. Potevano chiudere in bellezza. Nessun onore per i vinti”.

DA METROPOLIS DEL 1 GIUGNO

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

S.Anastasia. Apparentamento con Pone, Punzo: “Nulla in cambio”

SANT'ANASTASIA. Balottaggio, di seguito la nota di Rosalba Punzo. "Carissimi concittadini, ieri, sabato 26 settembre 2020, presso la Casa Comunale ho firmato l'apparentamento con il candidato...

Ballottaggio a S.Anastasia, Iervolino: “Accordi con nessuno”

SANT'ANASTASIA. Pubblichiamo la nota di Vincenzo Iervolino, postata sul social network Facebook. "Ringraziamo profondamente tutti i gli anastasiani che hanno creduto nel nostro programma e...

I candidati di Esposito: “Indignati per le ingiurie, la nostra competenza al servizio della città”

Sant'Anastasia. Da una parte dei candidati della coalizione a sostegno di Carmine Esposito riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo. I sostenitori e i...

Covid. L’incubo di una famiglia di Cisterna: “Da giorni attendiamo risposte”

CASTELLO DI CISTERNA. Una vera e propria Odissea quella che sta vivendo una famiglia residente a Castello di Cisterna; mamma, papà e bimbi sono...

Bimbi al sicuro. Sequestrati 35mila articoli dannosi, 11 denunciati

Ottaviano. Garantire che i prodotti usati a acuola dai bambini siano sicuri, con questo scopo i Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...
- Advertisment -