martedì 27 Settembre 2022
HomeCronacaSparite due opere d'arte regalate alla parrocchia

Sparite due opere d’arte regalate alla parrocchia

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Due opere donate alla parrocchia di Santa Maria La Scala dall’artista sangiuseppese Luigi Franzese, pittore e scultore, sono improvvisamente sparite nel nulla.

Facciamo riferimento a “L’uomo, la materia e il mistero” e a “L’essenza della creazione”, donate da Franzese alla chiesa rispettivamente nel 1999 e nel 2003. Dopo essere state esposte per lungo tempo presso il santuario, le due opere in questione sono scomparse nel nulla da circa due anni, in seguito ad alcuni lavori di ristrutturazione. La denuncia è stata fatta pubblicamente dalla professoressa Lilia Giugliano Ambrosio, nel corso del recente convegno dedicato all’arte e alla pittura dello stesso Luigi Franzese. La professoressa, da sempre in prima linea per difendere il patrimonio culturale del nostro territorio, non ha esitato a definire una vera e propria “vergogna” l’episodio, chiedendo al contempo che venisse fatta immediatamente chiarezza sulla sparizione delle opere. Sconcertato dall’accaduto, Luigi Franzese ha dichiarato: “Ho già scritto una lettera al parroco per chiedere lumi sulla sparizione di queste due mie opere, che con tanto amore ho realizzato per tutti i fedeli che sono soliti recarsi al santuario. Al momento non ho ricevuto alcuna risposta. Voglio sapere dove sono finite le mie opere, ho bisogno di saperlo per aggiornare il mio archivio”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti