domenica 21 Aprile 2024
HomeCronacaVendetta per chat erotica, 27enne in prognosi riservata

Vendetta per chat erotica, 27enne in prognosi riservata

BRUSCIANO-VOLLA. Padre e figlio aggrediscono e mandano in prognosi riservata il 27enne di Volla che intratteneva conversazioni compromettenti con la donna – quest’ultima moglie e madre degli aggressori.

vendetta chat erotica - auto-aggressione
vendetta chat erotica – auto-aggressione

Il ferito, in sede di denuncia, in un primo momento aveva raccontato di un tentativo di rapina ma quando ha capito che non poteva più nascondere la verità sul movente dell’aggressione – il “segreto” tra lui e una donna sposata di Brusciano – dal momento che carabinieri e Procura avevano avviato un’indagine, si è visto costretto a raccontare tutta la verità.
Questa mattina i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna hanno così eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Nola a carico degli aggressori – ovvero marito e figlio della donna – entrambi di Brusciano, tra l’altro già noti alle forze dell’ordine, ritenuti responsabili di tentato omicidio.
Le indagini sono state avviate a seguito di denuncia presentata il 1° marzo scorso da un 27enne di Volla, il quale aveva riferito ai militari dell’arma, che due sconosciuti armati di coltello dopo averlo aggredito in strada con l’intenzione di rapinarlo lo avevano inseguito fin dentro alla sua auto e ferito con diverse coltellate al torace e alle gambe.
I successivi accertamenti coordinati dalla Procura di Nola ed eseguiti dai carabinieri hanno invece consentito di inquadrare il movente del tentato omicidio, di natura passionale con la donna, moglie e madre degli arrestati.

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche