lunedì 20 Settembre 2021
HomeCronacaVolla, "colti" mentre rubano Nissan Juke: arrestati due ladri

Volla, “colti” mentre rubano Nissan Juke: arrestati due ladri

VOLLA. Colti  con le mani nel sacco e arrestati dai carabinieri in flagranza per furto aggravato di auto Giovanni Coppola, 39 anni, e Massimo De Crescenzo, 37, entrambi pregiudicati e residenti a Casoria.

I due ladri di auto erano ben attrezzati, con loro, mentre stavano per “portarsi via” una Nissan Juke, di un 34enne di Volla, avevano tutto l’occorrente per commettere furti di autovetture, dagli attrezzi tradizionali per lo scasso, fino a quelli di ultima generazione, una centralina ed un transporter, attrezzo hi tech per sbloccare i sistemi elettronici di allarme e accendere l’auto.
A sorprenderli è stata una pattuglia dei carabinieri della locale stazione, i due ladri avevano scassinato la portiera del lato guida della Nissan e forzato il blocco per accensione. Tutto il materiale è stato sequestrato e i due pregiudicati arrestati per furto aggravato.

di Patrizia Panico

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti