edf

Ottaviano. Un Flash mob in piazza in ricordo di don Peppino Diana. A svolgerlo i piccoli alunni dell’istituto “Maria Ausiliatrice” di Ottaviano. I bambini sulle note della canzone “Essere umani” di Marco Mengoni gli alunni hanno realizzato una coreografia in maschera su cui era impresso il volto di don Diana nell’annoversario della sua barbara uccisione da parte di sicari della camorra, quella camorra che aveva contrastato. I bimbi poi hanno proseguito con una canzone dedicata a don Giovanni Bosco che ricorda che l’Oratorio è casa per tutti e spazio di rispetto e promozione di ogni essere umano.

“Purtroppo, siamo dovuti andare via”, hanno spiegato le insegnanti, “anche se avevamo previsto di fermarci fino alle 12 perchè ha ripreso ad oscurarsi il cielo e a piovere e le mamme si son date da fare per riportare i loro bambini a scuola”. Non è la prima volta che l’istituto si impegna sul tema della legalità. E’ la seconda manifestazione della scuola in poche settimane. La prima è stata una mostra che si è tenuta al Circolo Diaz di Ottaviano con i lavori eseguiti dagli alunni in collaborazione con i genitori.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore.Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.