SANT’ANASTASIA. Elezioni 2019, il progetto politico dei centristi anastasiani spiegati dal coordinatore Antonio Ceriello.

Fermento per le prossime amministrative che si terranno a maggio, Antonio Ceriello Consigliere comunale nelle passate consiliature e coordinatore dei centristi anastasiani da lungo termine, chiarisce la posizione della sua compagine politica dopo il delinearsi dei primi quattro candidati sindaco:  Lello Abete, Carmine Esposito, Raffaele Coccia e Mario Gifuni.

Cosa farà insieme al suo nutrito gruppo in questa tornata elettorale?
“Stiamo lavorando per riunire in un unico raggruppamento varie liste civiche,  senza simboli politici. Saranno costituite, semplicemente, da persone che rappresentano tutta la realtà anastasiana commercianti, professionisti, operai e casalinghe.
Persone che con la loro esperienza, competenza e soprattutto amore per il territorio vogliono lavorare per il bene comune. Il confronto con gli avversari politici deve avvenire sui programmi, su progetti futuri e non su personalismi.
Bisogna fornire una valida alternativa all’elettorato con un candidato sindaco di alta professionalità e di esperienza della pubblica amministrazione.
Certamente saranno mantenuti i rapporti con i nostri attuali referenti politici a livello regionale e nazionale, indispensabili per ogni tipo di progetto e di sviluppo del Comune di Sant’Anastasia e far convogliare finanziamenti nella nostra area”.