breaking news

“Solo Napoli ha Decibel Bellini”, parola del New York Times

26 settembre, 2017 | by Patrizia Panico
“Solo Napoli ha Decibel Bellini”, parola del New York Times
Sport
0

No Banner to display

«Ogni società di calcio ha il suo  “speaker”», scrive oggi il New York Times ma «solo Napoli ha Daniele Bellini, l’uomo che tutti nella capitale partenopea conoscono come “Decibel”!».

Decibel Bellini speaker ufficiale del Calcio Napoli

Decibel Bellini speaker ufficiale del Calcio Napoli

 

Bè, deve essere stato molto più di un urlo, il suo, se è finito – e per buone ragioni – tra le pregiate colonne del New York Times. Daniele Decibel Bellini può farsene vanto. Lui, fenomeno napoletano, di Somma Vesuviana, speaker ufficiale del Calcio Napoli a leggersi o vedere la propria immagine sui siti e sui quotidiani dello sport italiano un po’ ci è abituato ma stavolta è diverso.

Oggi è il celebre NYTNew York Times – a parlare di lui come di una vera e propria “colonna sonora”, un fenomeno che crea un’incredibile magia quando è in campo per annunciare i goal: Decibel fa dello spettacolo del calcio Napoli uno spettacolo, o, per dirla come Rory Smith del NYT: «The show, though, is where Bellini excels», ovvero E’ nello show dove Bellini eccelle!

Daniele Decibel Bellini con i suoi fans

Daniele Decibel Bellini con i suoi fans

 

I tifosi, quelli del Napoli e non solo, conoscono Decibel Bellini da qualche anno, la sua voce quando annuncia un goal è un marchio. La sua performance uno stile tutto suo: dai filmati su YouTube alle Instagram Stories, Daniele Decibel Bellini impazza. Del resto, alla fine di una partita, ad attendere l’uscita di Decibel fuori dallo stadio sono in tantissimi, per una foto, un selfie da taggare agli amici, un autografo sulla maglietta, la T-shirt Decibel.

Ma come e quando ha cominciato Bellini? Soprattutto, quand’è che Daniele – oggi 36 anni e due figli meravigliosi, Vittoria, 2 anni, e Lorenzo di appena uno, avuti da Valentina –  è diventato “Decibel”?

Decibel Bellini

Decibel Bellini

 

Un giorno per caso: trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Pare sia andata proprio così.

Lo racconta lo stesso Decibel Bellini nell’intervista apparsa oggi sul NYT. Al giornalista del noto quotidiano americano che gli ha chiesto degli esordi, Decibel ha risposto che in lizza per quel ruolo da speaker ce n’erano circa dieci, quel giorno. Ma il caso, il fato – o chiamiamola davvero l’”occasione” giusta – ha voluto che nessuno fosse disponibile per quella partita. E allora? I responsabili della radio si voltarono verso di lui, Daniele Bellini “Tocca a te!”. Il resto è storia, anzi, trattandosi di calcio, il resto è cronaca fino ai giorni nostri.

Da allora quel ragazzo ne ha fatta di strada: quello speaker che dal suo angolo dello stadio annuncia, “urla” i goal del Napoli, oggi è diventato grande ed è noto per il suo stile unico: lo stile “Decibel”. Uno stile che ha conquistato migliaia di fans e lo ha consacrato nelle colonne del New York Times.

Se non lo aveste ancora sentito – anche dalla radio – non perdetelo questa sera: Decibel Bellini sarà in diretta dallo Stadio San Paolo – per la partita di Champions, Napoli-Feyenoord – per gridare e trascinare con sé l’onda dagli spalti e dalle curve il popolo del Napoli. Tutti con lui in un’unica voce, un’onda!

In caso contrario – «It would not be a show, after all, without Decibel Bellini» – non sarebbe uno spettacolo senza Decibel Bellini.

Lascia un commento